Si conclude in questi giorni l’ultima fase del 1° master in Europrogettazione di Atelier Europeo.

Avviato nel maggio 2014, il percorso è stato intenso e tutt’altro che noioso: la prima fase si è basata sulla formazione in aula con relativo esame finale di verifica e test pratico; in seguito i tirocinanti europrogettisti hanno lavorato per più di un anno all’interno delle associazioni bresciane del terzo settore dove, affiancati da un team di esperti e valutatori europei, hanno sviluppato con successo parecchi progetti.

Il master ha permesso ai progettisti “junior” di mettere alla prova le proprie competenze di ideazione/stesura e rendicontazione di progetti e di raccogliere le evidenze per l’ottenimento della certificazione. Sulla scia di Daiana Bussi, prima professionista ad ottenere il riconoscimento lo scorso maggio, altri 7 progettisti AE affronteranno in questi giorni l’esame presso la Fondazione Politecnico di Milano per l’ottenimento delle competenze secondo il Quadro Regionale degli Standard Professionali di Regione Lombardia.

In bocca al lupo a questi ragazzi perché le loro competenze possano far crescere anche nel nostro territorio i frutti di un’Europa più unita e coesa.

 

 

Share This

Condividi con i tuoi amici!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi