La Commissione Europea ha appena aperto la CALL FOR PROPOSALS for Sport as a tool for integration and social inclusion of refugees.

 

In considerazione del crescente numero di rifugiati che intendono stabilirsi nell’Unione europea si avverte una crescente necessità di iniziative efficaci di integrazione e inclusione sociale. Lo sport è uno degli strumenti disponibili per realizzare l’effettiva integrazione dei rifugiati e i progetti sportivi locali svolgono un ruolo sempre più importante nell’agevolare l’integrazione dei rifugiati in nuove comunità. In tutta l’Unione europea, a livello degli Stati membri o nell’ambito dei programmi UE, è stata adottata un’ampia gamma di iniziative e vengono già realizzati progetti innovativi. Il potenziale dello sport come strumento di inclusione sociale è ormai ben documentato; i progetti sportivi sostengono l’inclusione sociale dei rifugiati nelle comunità di accoglienza e in molti Stati membri dell’UE si fa sempre più ricorso alle opportunità offerte da tali progetti. Il presente progetto pilota rappresenta un contributo a questo sforzo e a una migliore integrazione dei rifugiati attraverso lo sport.

Oltre alle azioni concrete volte all’integrazione dei rifugiati attraverso lo sport, si prevedono i seguenti risultati:

  • la promozione della partecipazione diretta dei rifugiati e delle comunità di accoglienza al progetto;
  • la promozione di un approccio a livello europeo, che accresca la capacità delle comunità di accoglienza europee di attivarsi e integrare con successo i rifugiati attraverso lo sport.

È prevista la selezione di circa 25 progetti, che dovranno coinvolgere le organizzazioni sportive locali e destinare le risorse ad attività alle quali partecipano sia donne che uomini, coinvolgendo i rifugiati, soprattutto i giovani (di età inferiore a 30 anni), in attività sportive miste.

Sono ammissibili solo i progetti presentati da richiedenti che soddisfano i seguenti criteri: essere un organismo pubblico o privato dotato di personalità giuridica che opera nel settore dello sport e organizza attività sportive. Le persone fisiche non possono presentare domanda di sovvenzione nell’ambito del presente invito.

Scadenza presentazione : 07/06/2018 (12 noon Brussels time).

Il bilancio totale stanziato per il cofinanziamento dei progetti è stimato a 1 400 000 EUR.

La sovvenzione UE è limitata a un tasso di cofinanziamento massimo dell’80 % dei costi ammissibili.

La sovvenzione massima ammonta a 60 000 EUR.

Atelier Europeo è disponibile ad accompagnare le organizzazioni no profit che volessero parteciparvi.

 

 

Share This

Condividi con i tuoi amici!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi