+39 0302284900 info@ateliereuropeo.eu

Si è conclusa il 2 dicembre la prima mobilità europea legata al Progetto “ART TЯA: From ART TЯAilers towards new skills and Competences, more responsive to the labour market and the knowledge-based society needs” del Liceo Calini di Brescia che ha come referente la prof.ssa di arte Laura Dalè.
Il progetto nasce come prosecuzione del “Booktrailer Film Festival” e prevede l’elaborazione di un trailer su un episodio d’arte da parte dei ragazzi che vi partecipano.
Il fruitore dell’opera d’arte abbandona il ruolo di “colui che sta a vedere” (spettatore) e come autore del trailer diventa lettore e interprete di fotogrammi di Patrimonio. Lo specchiamento delle parole ART TЯA sottolinea il legame indissolubile tra l’osservatore e l’opera d’arte, riconosciuta come “riflesso” ed espressione dei valori, credenze, conoscenze e tradizioni, in continua evoluzione.
Il Progetto, proposto dal Liceo Calini e finanziato per 161.000€ dal Bando Erasmus+ grazie al supporto di Atelier Europeo, permette di sperimentare il format in ambito europeo attraverso la mobilità degli studenti tra cinque paesi UE: Italia, Francia, Polonia, Austria e Bulgaria.
Sono previste tre mobilità europee ogni anno (per due anni) durante le quali gli studenti avranno modo di approfondire le tematiche relative a: filmaking, storytelling e patrimonio artistico.

La prima esperienza di mobilità in Francia, avvenuta a fine novembre 2018, ha coinvolto cinque ragazzi e due docenti, Ilaria Copeta e Alberto Doscioli, che hanno trascorso una settimana a Fréjus incontrando insegnanti e studenti delle quattro scuole partner: francesi (padroni di casa), polacchi, bulgari e austriaci
Si è trattato di una settimana in cui i ragazzi, immersi nel panorama paesaggistico e artistico di Cannes, Antibes e Nizza, (luoghi in cui artisti come Picasso hanno spesso soggiornato per la luce e la bellezza che li caratterizza), hanno potuto cimentarsi con laboratori di fotografia, riprese e montaggio, sviluppando alcune competenze nell’ambito del filmaking. Numerosi sono stati i momenti di confronto con registi, produttori di video musicali, un litografo, e persino un laboratorio di droniIl gruppo ha anche partecipato ad una trasmissione radiofonica in diretta, in cui è stata sottolineata l’importanza di questa esperienza di conoscenza e scambio in un’ottica europea.

La prossima mobilità di ART TЯA sarà in Polonia il prossimo febbraio 2019 è si concentrerà sulle competenze di storytelling. A marzo invece, le scuole partner saranno ospiti del Liceo Calini, durante l’ormai consolidato Film Festival.

Share This

Condividi con i tuoi amici!