L’associazione Talent Dream “Un palco per tutti”, in collaborazione con Atelier Europeo, il Comune di Montichiari e il Grimm, propone lo spettacolo musicale “Cinema che passione”.
L’iniziativa si terrà, domenica 22 aprile alle ore 17 al Teatro Bonoris di Montichiari. Saranno proposti i più bei pezzi tratti dalle colonne sonore dei film più famosi; collaboreranno all’evento, presentato da Alex Rusconi, più di cinquanta artisti: cantanti, musicisti, attori e ballerini. Durante l’evento Talent Dream effettuerà delle videoriprese che saranno inserite nel lungometraggio dal titolo “Quella maschera in più” in fase di realizzazione nella provincia e il cui obiettivo è mostrare le bellezze del territorio attraverso una storia divertente che offra l’opportunità di visibilità ai giovani di talento.
Talent Dream è una realtà non profit  formata da appassionati di canto, danza, teatro e cinema. La mission dell’associazione è mettere in scena nuove produzioni musicali e cinematografiche con il contributo degli artisti di Talent Dream.
Negli ultimi tre anni l’associazione ha prodotto e scritto: due musical “Il libro della vita” e “Costruiamo con il Cuore” ed il film “Sane Bugie” (proiettato al Cinema Moretto di Brescia e al cinema Gloria di Montichiari). Le produzioni artistiche sono messe a disposizione di associazioni non profit del territorio bresciano per realizzare eventi di raccolta fondi.
Lo spettacolo “Cinema che passione” del 22 aprile è rivolto a tutta la cittadinanza  è previsto un costo di ingresso fissato in 10 euro per platea e palchi e 7 euro per il loggione. Per prenotare i biglietti tel. 030/9105015.
L’intero ricavato sarà devoluto al Grimm di Lonato. Il Gruppo di Impegno Missionario, Cantieri di Solidarietà è nato nel 1985 dalla geniale intuizione del sacerdote bresciano don Serafino Ronchi (1937 – 2005) con l’obiettivo di attivare una forma di volontariato in linea con i principi dello scambio e della condivisione gratuiti, muovendosi secondo una motivazione di fondo fortemente ancorata ai valori della solidarietà, del volontariato e dell’impegno missionari. La novità della proposta di don Serafino stava nell’offrire ad un sempre più ampio ed allargato numero di persone, di entrambi i sessi, la possibilità di vivere un’esperienza formativa e significativa in terra di missione, principalmente l’Africa e l’America Latina, impegnandosi nel lavoro manuale sia nel cantiere sia nei locali d’accoglienza dei volontari stessi.
Il Grimm negli anni ha ridato vita anche a forme di aiuto e di assistenza a persone bisognose nel territorio locale come già faceva don Serafino. È nata, infatti, l’iniziativa “strade di solidarietà” con la quale viene consegnata ogni quindici giorni una borsa alimentare ad un’ottantina di famiglie bisognose sparse sul territorio.
Anche dal punto di vista dell’integrazione, il Grimm, in collaborazione con “Casa Don Serafino” di Vighizzolo è attivo nell’aiuto e nell’integrazione di un gruppo di giovani rifugiati. Per maggiori informazioni www.grimmonlus.it

Share This

Condividi con i tuoi amici!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi