+39 0302284900 info@ateliereuropeo.eu

L’emergenza Covid non ha cancellato la bellezza dell’avventura educativa e dirigenti e docenti in questi giorni difficili, continuano a mobilitare nuove energie, a inventarsi proposte ed esperienze per il bene dei loro alunni. É il caso, ad esempio, dell’IC di Manerbio, dove la sfida contro il virus passa attraverso due progetti ErasmusPlus: un segnale forte di attenzione ai bisogni degli studenti e dei docenti che si cimentano nell’avvio di una cooperazione europea.
Dopo “Itaca”, il progetto di cui l’IC Manerbio è la scuola capofila, per la formazione dello staff, in consorzio con l’IC Ghedi e l’IC Calvisano, è stato ottenuto il finanziamento anche per YEAH!: progetto che prevede la mobilità internazionale di gruppi di studenti e docenti della scuola secondaria, insieme a scuole partner in Spagna, Danimarca, Slovenia e Lituania.
Il progetto YEAH! YOU(TH) ENJOY TO BE ACTIVE AND HEALTHY ha l’obiettivo di promuovere la salute a scuola adottando un approccio globale nei confronti dell’educazione. Benessere e stile di vita più sano e sostenibile sono le parole chiave. Ottenere un cambiamento nelle abitudini degli studenti e insegnanti, questo è lo scopo, forse ambizioso ma possibile.
Ogni scuola coinvolta nel progetto ha esperienze in differenti aree della salute e del benessere; l’Italia si occuperà di diffondere buone abitudini alimentari, cibo sano contro cibo spazzatura.
La Danimarca invece promuoverà relazioni face to face contro relazioni virtuali anche in un’ottica di prevenzione del bullismo, mentre la Slovenia sosterrà l’attività sportiva per combattere l’obesità, la Lituania, la consapevolezza in campo ambientale, la sostenibilità e il riciclo per far fronte ai cambiamenti climatici e infine la Spagna svilupperà il tema attuale dell’utilizzo corretto dei cellulari per prevenire il cyber bullismo.
Le attività si svolgeranno in totale sicurezza a distanza finché le condizioni di emergenza sanitaria non permetteranno di viaggiare, prevalentemente utilizzando strumenti digitali, tra cui la piattaforma eTwinning per la cooperazione tra le scuole.

Il 15 ottobre l’istituto ha partecipato alle giornate Erasmusdays: il team di docenti impegnati sul progetto (Bertocchi Elisa, Chiametti Carmen, Facchi Andrea e Saldi Elena) ha coinvolto gli studenti, che hanno favorevolmente colto l’occasione per misurarsi con sé stessi e con coetanei europei, mettendosi in gioco in un vero ‘compito di realtà’.

Soddisfatta la Dirigente Anna Maria Alghisi nel vedere gli alunni alla prima esperienza di scambio virtuale che emozionati hanno commentato: “è stata un’opportunità sicuramente unica che ci ha arricchito”.
L’attività procede con l’avvio di nuove esperienze come il contest per la realizzazione del logo, la creazione di un calendario 2021 e la programmazione di un altro incontro virtuale per scambiarsi gli auguri di Natale a dicembre.
«Proprio quando l’Europa sta affrontando una delle sfide più dure, – conclude la referente del progetto, professoressa Elisa Bertocchi – parlare di cittadinanza europea e valori condivisi trasforma la paura in un punto di forza da cui ripartire».

Share This

Condividi con i tuoi amici!